NODE2021

|

Robert Henke

LNCHMT 20 Studio Hrdinu Lukas Havlena DL7B0650a

Robert Henke è un artista specializzato nel campo delle installazioni audiovisive e in ambito musicale e performativo. È nato nel 1969 a Monaco e vive attualmente a Berlino. Dotato di un forte background in campo ingegneristico e sensibile al fascino della tecnologia, Henke attribuisce alla creazione dei propri strumenti di lavoro così come degli algoritmi che li operano un ruolo cruciale all'interno del processo creativo.

I suoi materiali di lavoro sono suoni e immagini, registrazioni ambientali, fotografia e luce; trasformati, riarrangiati e modulati da regole matematiche che agiscono in tempo reale.
Henke pone il focus della propria ricerca sull'esplorazione degli spazi, virtuali e fisici. Molti dei suoi lavori sono progettati prestando particolare attenzione alle proprietà uniche e individuali di ciascuna location. Monolake, il suo progetto più duraturo in ambito musicale, è ancora oggi considerato un'icona di quella club culture diffusasi a Berlino nel periodo immediatamente successivo alla caduta del Muro.
Dopo essere stato protagonista nell'edizione 2016 del festival con "Lumière II", Henke ritorna a NODE con "CBM 8032 AV", performance audiovisiva interamente incentrata sull'utilizzo di quattro computer Commodore cbm 8032, utilizzati come unica sorgente del materiale audio e video proposto durante questo set.

Henke è anche fra i principali creatori del popolare software Ableton Live che ha completamente ridefinito l'aspetto performativo in ambito elettronico. Ha insegnato, fra le altre, alla Berlin University of the Arts e al Center for Computer Research in Music and Acoustics presso la Stanford University.

roberthenke.com