NODE2021

|

SETA

SETA

SETA, prototipo di Andrea Santicchia, è un progetto di arte digitale che esplora le contrapposizioni fra antropico e tecnologico, sintetico e organico, ricercando nell'uno il potenziale rispettivo dell'altro. Tramite la decodifica opera un'indagine a ritroso che conduce dall'oggetto al processo. I fenomeni percettivi divengono quindi processi cognitivi, gli elementi vengono scomposti in dati e ricomposti in tessuti elettronici.

"Transient - Impermanent Paintings" è il progetto nato dalla collaborazione sonora e visiva con Quayola. Un concerto audiovisivo per un duetto di pianoforti motorizzati e proiezioni video, creato mediante un sistema di algoritmi generativi. "Transient" è stato presentato in anteprima al Teatro Argentina di Roma al RomaEuropa Festival 2020 e come performance immersiva al Deep Space 8k ad Ars Elettronica Festival 2021.

Andrea Santicchia ha insegnato Interaction Design allo IUAV, Digital Art allo IED e collabora con DARLAB (Digital Architecture and Robotic Lab della South Bank University di Londra). Ha collaborato a mostre e installazioni in prestigiose sedi internazionali come HowArt Museum di Shanghai, Paradise Art Space di Seoul, Ars Electronica Festival a Linz, STRP Festival a Eindhoven.