NODE

|

2018 - 14 settembre + 14/15/16/17 novembre

Giuseppe Ielasi + Nicola Ratti

In occasione di NODE Nicola Ratti presenterà materiale dal nuovo disco Ode in uscita su Preservation e sarà accompagnata da Andrè Arraiz-Rivas alla batteria, Chet Martino al contrabbasso e dai visuals di Fatima Bianchi. 

  • ielasi2

    Giuseppe Ielasi

    Giuseppe Ielasi è uno degli artisti italiani più conosciuti all’estero nel campo della musica elettronica. Fondatore di realtà discografiche indipendenti come Fringes e SchoolMap, con più di venti album all’attivo per etichette di culto come 12k, Hapna e Kning Disk, Ielasi si è sempre distinto per la sua capacità di pensare il suono in maniera originale e unica.
    Il suo percorso artistico è segnato da una costante ricerca all’interno della quale il suono della chitarra rappresenta da sempre il principale terreno di esplorazione.

    http://www.ielasi.com

  • ratti

    Nicola Ratti

    Chitarrista dei Ronin, collaboratore di Giuseppe Ielasi nel progetto Bellows nel 2006 Nicola Ratti pubblica il suo album di debutto "Prontuario per Giovani Foglie" a cui segue nel 2008 "From the Desert Came Saltwater" per l'etichetta new-yorkese Anticipate, già vicina ad artisti come Sawako, Morgan Packard e Mark Templeton. L'album riscontra subito pareri entusiastici dalla critica specializzata e Ratti viene segnalato come uno dei maggiori interpreti della nuova sensibilità elettronica in chiave acustica.
    Pur continuando l'esperienza con i Ronin, gruppo dedito a sonorità più dirette, Nicola coltiva la sua personalissima visione di forma canzone accompagnato da un chitarra capace di tessere melodie eteree e atmosfere che sono l'incontro tra la canzone d'autore e la sperimentazione elettronica più raffinata.
    Il suo live è un'esperienza raccolta e quasi silenziosa in cui i volumi più alti sono quelli creati dalle corde interiori che la sua musica va a toccare.

    http://www.nicolaratti.com 

Galleria Civica | Palazzo Santa Margherita

Corso Canal Grande 103 - 41121 Modena (MO)
  • 11 Novembre, ore 21

  • Ingresso gratuito